Concordato preventivo: prima dell’ammissione il pagamento dei professionisti deve essere autorizzato

Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 17045 – pubb. 06/04/2017

Appello di Ancona, 15 Aprile 2015. Est. Annalisa Gianfelice.

Concordato preventivo – Pagamento dei crediti dei professionisti – Prima dell’ammissione alla procedura – Mancata autorizzazione – Illegittimità – Inammissibilità della domanda di concordato – Sussiste

La funzionalità dei crediti dei professionisti alla procedura, e quindi la loro prededucibilità ex art.111 L.F., sorge soltanto a seguito dell’ammissione alla procedura di concordato; in mancanza, il pagamento deve essere qualificato come atto di straordinaria amministrazione, necessitante di autorizzazione, e quindi considerato alla stregua di un atto illegittimo, rilevante ex art.173 L.F.

http://www.ilcaso.it/giurisprudenza/archivio/17045.pdf

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *